life around - duomo

centro storico

Cuore pulsante della città, il centro storico è ricco di cultura e tradizioni partenopee.

La celebre Via San Gregorio Armeno, conosciuta anche come la “Strada dei Presepi”, è famosa per i suoi artigiani specializzati nella creazione di presepi artigianali, un’arte che ha radici secolari. Qui potrai immergerti in un mondo incantato fatto di statuette minutamente dettagliate che raffigurano la vita quotidiana, la sacra famiglia e persino personaggi di attualità.

Una passeggiata lungo Spaccanapoli è un viaggio nel passato, tra le strade strette e le facciate antiche. Questa lunga e diritta strada attraversa il cuore del centro storico, dividendo il quartiere in due. Lungo il percorso, troverai autentici mercatini, negozi tradizionali, caffè caratteristici e chiese storiche.

Uno dei tesori più straordinari del centro storico è la Chiesa di SanSevero, famosa per ospitare una delle sculture più sorprendenti al mondo: il “Cristo Velato”. Questa opera d’arte, realizzata da Giuseppe Sanmartino, è un capolavoro della scultura barocca, dove il velo scolpito sembra fluttuare magicamente sulla figura del Cristo.

duomo

Il Duomo di Napoli, dedicato a San Gennaro, patrono della città, è una magnifica cattedrale situata nel cuore del centro storico. Costruito nel XIII secolo, il Duomo presenta una mescolanza di stili architettonici, tra cui il gotico, il rinascimentale e il barocco, che ne conferiscono un’aura unica e affascinante.

La facciata del Duomo è ornata da statue dei santi e da elementi decorativi elaborati, mentre l’interno è ricco di opere d’arte di grande valore storico e artistico. Tra le principali attrazioni, spicca il Tesoro di San Gennaro, che ospita reliquie, paramenti sacri e opere d’arte legate al patrono della città.

cappella san severo

La Cappella Sansevero, situata nel cuore del centro storico di Napoli, è uno dei luoghi più straordinari e affascinanti della città. Costruita nel XVIII secolo come cappella privata della famiglia Sansevero. Il pezzo forte della Cappella Sansevero è senza dubbio il Cristo Velato, una scultura in marmo raffigurante il corpo di Cristo avvolto in un sudario trasparente. Realizzato con una maestria straordinaria, il Cristo Velato sembra quasi trasmettere un senso di vita e realismo, con le pieghe del sudario che sembrano muoversi al soffio di un’immaginaria brezza.

Oltre al Cristo Velato, la cappella ospita altre opere d’arte di grande valore, tra cui il Disinganno, una scultura che rappresenta una figura femminile che si libera dalle bende dell’ignoranza, e il Pudore, che raffigura una figura femminile che copre il proprio corpo con le mani.

Spaccanapoli

Spaccanapoli è una delle vie più emblematiche e affascinanti di Napoli, una strada stretta e tortuosa che si snoda per circa due chilometri, dividendo il quartiere storico in due parti. Questo antico percorso segue l’andamento dell’antica via greca che attraversava la città, offrendo una panoramica autentica della vita napoletana.

Lungo Spaccanapoli, è possibile ammirare numerosi monumenti storici, chiese antiche e palazzi nobiliari che testimoniano la ricca storia della città. Tra i principali punti di interesse ci sono la Chiesa di San Gregorio Armeno, il Complesso Monumentale di Santa Chiara e il Museo Cappella Sansevero con il celebre Cristo Velato.

 

museo archeologico di Napoli

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli è situato nel cuore della città e ospita una delle più ricche collezioni di arte e reperti archeologici al mondo. Fondato nel 1777, il museo è stato concepito per conservare e mostrare al pubblico le straordinarie scoperte provenienti dalle antiche città di Pompei, Ercolano, e dalle collezioni Farnese.

Il Museo Archeologico ha una storia lunga e illustre, essendo stato uno dei primi musei archeologici al mondo ad aprire al pubblico. Nel corso dei secoli, ha continuato a svolgere un ruolo cruciale nella conservazione e nella diffusione della conoscenza sull’antichità, diventando una tappa obbligata per studiosi, ricercatori e appassionati di storia.

 

chiesa donna regina

La Chiesa Donna Regina, situata nel cuore del centro storico di Napoli, è un capolavoro dell’architettura rinascimentale che rappresenta uno dei gioielli artistici della città. Costruita nel XV secolo come cappella privata del monastero delle monache Benedettine di Santa Maria Donnaregina. 

Uno dei tesori più preziosi della Chiesa Donna Regina è la Cappella del Rosario, un vero e proprio capolavoro di arte sacra decorato da dipinti e stucchi barocchi di straordinaria bellezza. Qui è possibile ammirare il dipinto del Rosario, opera di Mattia Preti, che rappresenta uno dei momenti più significativi della storia della chiesa.

chiesa gesu nuovo

La Chiesa del Gesù Nuovo è una delle più affascinanti e significative chiese di Napoli, situata nel cuore del centro storico della città. Costruita nel tardo XVI secolo, questa chiesa barocca è nota per la sua facciata intricata e ornamentata, caratterizzata da una serie di colonne e statue che rappresentano scene bibliche e simboli religiosi.

L’interno della chiesa è altrettanto impressionante, con affreschi riccamente decorati, altari barocchi e opere d’arte di famosi artisti dell’epoca. Uno dei tesori più preziosi della Chiesa del Gesù Nuovo è la Cappella del Tesoro, che ospita una collezione di reliquie sacre e oggetti liturgici di grande valore storico e artistico.

museo madre

Il Museo Madre, acronimo di Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina, è uno dei principali musei d’arte contemporanea a Napoli, situato nel cuore del centro storico della città, nel quartiere di San Lorenzo. Il Museo Madre è dedicato alla promozione e alla diffusione dell’arte contemporanea, con una collezione permanente che comprende opere di artisti italiani e internazionali del XX e XXI secolo.

Oltre alla sua missione di promuovere l’arte contemporanea, il Museo Madre svolge un ruolo importante nella vita culturale della città, fungendo da punto di incontro per artisti, critici, curatori e appassionati d’arte. La sua posizione centrale lo rende facilmente accessibile a residenti e turisti, che possono godere di una variegata offerta culturale nel cuore di Napoli.

Biblioteca dei Girolamini

La Biblioteca dei Girolamini è una delle biblioteche più antiche e prestigiose di Napoli, situata all’interno del complesso del monastero dei Girolamini, nel cuore del centro storico della città. Fondata nel XVI secolo, la biblioteca vanta una ricca collezione di manoscritti, incunaboli, libri antichi e opere rare, che la rendono un importante centro di ricerca e cultura.


Tra i tesori della Biblioteca dei Girolamini spiccano antichi manoscritti medievali, rare edizioni dei classici greci e latini, nonché importanti testi scientifici e letterari. La biblioteca ha svolto un ruolo fondamentale nella conservazione e diffusione della cultura e della conoscenza nel corso dei secoli, contribuendo alla formazione di generazioni di studiosi e intellettuali.