Castel dell’Ovo

Magnifica fortezza situata su un isolotto roccioso nel cuore del Golfo di Napoli.

La sua storia affonda le radici nell’antichità, risalendo addirittura al periodo romano. Leggende e miti si intrecciano attorno a questo imponente castello, contribuendo a conferirgli un’aura magica.

La struttura gotica, che si erge imponente sul mare, offre una vista mozzafiato sulla baia e sul Monte Vesuvio. I visitatori avranno l’opportunità di immergersi nella storia di Napoli esplorando le antiche mura, le torri e gli affascinanti cortili interni del castello.

La sua collocazione strategica lo rende facilmente accessibile, sia a piedi lungo il pittoresco lungomare, sia attraverso mezzi pubblici.

Centro storico Napoli

Cuore pulsante della città, il centro storico è ricco di cultura e tradizioni partenopee.

La celebre Via San Gregorio Armeno, conosciuta anche come la “Strada dei Presepi”, è famosa per i suoi artigiani specializzati nella creazione di presepi artigianali, un’arte che ha radici secolari. Qui potrai immergerti in un mondo incantato fatto di statuette minutamente dettagliate che raffigurano la vita quotidiana, la sacra famiglia e persino personaggi di attualità.

Una passeggiata lungo Spaccanapoli è un viaggio nel passato, tra le strade strette e le facciate antiche. Questa lunga e diritta strada attraversa il cuore del centro storico, dividendo il quartiere in due. Lungo il percorso, troverai autentici mercatini, negozi tradizionali, caffè caratteristici e chiese storiche.

Uno dei tesori più straordinari del centro storico è la Chiesa di San Severo, famosa per ospitare una delle sculture più sorprendenti al mondo: il “Cristo Velato”. Questa opera d’arte, realizzata da Giuseppe Sanmartino, è un capolavoro della scultura barocca, dove il velo scolpito sembra fluttuare magicamente sulla figura del Cristo.

Quartieri Spagnoli

I Quartieri Spagnoli sono uno dei luoghi più caratteristici e vivaci di Napoli, situati nel cuore del centro storico. Questo intricato labirinto di stradine strette e tortuose, abbracciate da edifici dai colori accesi, crea un’atmosfera unica e coinvolgente.

Qui, potrai immergerti nell’autenticità della cultura partenopea, tra persone che vanno avanti con le loro attività quotidiane, mercanti che urlano le loro offerte e profumi avvolgenti di cibo tradizionale. Il quartiere è rinomato per la sua vivacità, che si manifesta in modo particolare durante le festività e le tradizionali celebrazioni locali.

Maschio Angioino

Simbolo di potenza e grandezza, il Maschio Angioino è un’opera architettonica che racconta la storia di Napoli attraverso i secoli. Costruito nel XIII secolo durante il periodo angioino, il castello ha subìto numerosi interventi e trasformazioni nel corso dei secoli, diventando un’icona della città.

Il Maschio Angioino ha giocato un ruolo cruciale nella storia di Napoli. Ha ospitato sovrani, governatori e persino il famoso condottiero Alfonso d’Aragona. La fortezza è stata testimone di eventi epocali, tra cui incoronazioni e ribellioni, e oggi conserva il suo fascino storico.

Catacombe di San Gennaro

Storia, fede e mistero si intrecciano nelle Catacombe di San Gennaro. Questo luogo sacro e suggestivo offre un’esperienza unica per chi desidera scoprire le antiche tradizioni e le testimonianze del passato.

Le Catacombe di San Gennaro costituiscono un complesso sotterraneo straordinario, situato nelle viscere della collina di Capodimonte. Questo luogo sacro è dedicato a San Gennaro, il patrono di Napoli, e si compone di tre gallerie principali: la Catacomba Maggiore, la Catacomba Minore e la Catacomba di San Gennaro.

San Gennaro è una figura venerata nella tradizione napoletana, e la sua presenza nelle catacombe aggiunge un elemento sacro e mistico al luogo. Il culto di San Gennaro è celebrato con grande devozione a Napoli, e le catacombe sono un importante santuario che attira visitatori da tutto il mondo.